Eco-Museo Centro Storico, tramite ente gestore Cooperativa Donne di Montagna di Ornica
La sede dell'Eco-Museo e' aperta martedi', mercoledi' e venerdi' dalle 9.00 alle 12.00, Sabato e Domenica dalle 15.00 alle 17.00


Programma Manifestazioni 2017
Le Terre dei Baschenis: Comunicato stampa - Mappa Pannelli Informativi



Giovedi 6aprile un gruppo di donne si è trovato presso la Sede dell' Ecomuseo per trascorrere un pomeriggio di ricordi del loro passato,attraverso fotografie, attrezzi,articoli di giornale. L'iniziativa organizzata dall' Ecomuseo e dall' Amministrazione Comunale è stata apprezzata e verrà riproposta ogni mese con l'auspicio che il gruppo diventi sempre più numeroso.


L'Ecomuseo Centro Storico - Borgo Rurale di Ornica sin dalla sua istituzione nel 2009 ha coinvolto l’intera Comunità allo scopo di garantire in modo continuativo, sul magnifico territorio di Ornica, le funzioni di salvaguardia, conservazione, rivalutazione e promozione della cultura tipicamente contadina del luogo, con recupero delle tradizioni e dei modi di vita che si sono succeduti nel corso dei secoli. Questo partendo dalla riqualificazione e valorizzazione del centro storico e degli alpeggi, sfruttando anche le ricadute di carattere turistico-ricettivo che questo obiettivo comporta. Le tre componenti essenziali e qualificanti l’Ecomuseo sono: Il territorio. L’Ecomuseo non è solo un edificio o un luogo, ma comprende tutto il contesto comunale, dal Borgo storico agli Alpeggi, rappresentandone e rendendone più visibili le caratteristiche e la fruibilità.

L’insieme dei beni della cultura materiale (Edifici del Centro Storico Medievale e le Chiese, percorsi tematici, fattoria didattica, punti di incontro, etc), di quella immateriale (conoscenze, sapori, racconti, abitudini, mestieri, tradizioni etc.) e paesaggistica è quello a cui l’Ecomuseo si interessa, nella consapevolezza che ciò costituisce l’identità di Ornica e della sua Comunità. Il patrimonio. La Comunità è il vero soggetto nonché oggetto dell’Ecomuseo, perché solo la sua partecipazione attiva ne legittima l’esistenza, perché è la sua evoluzione, nello spazio e nel tempo, che ha modellato il paesaggio, creato il patrimonio del territorio e stipulato un patto per prendersene cura.


Questo obiettivo - sfida è stato colto con entusiasmo dalla Amministrazione Comunale di Ornica, insieme ai vari Gruppi esistenti in paese: Alpini, Pescatori, Avis, AIDO, Biblioteca, Esercizi Commerciali etc. Il tutto coordinato dalla Cooperativa Donne di Montagna, costituita dalle Donne di Ornica anche per gestire l’Albergo Diffuso, il primo in Lombardia. L’aver ottenuto la disponibilità alla collaborazione delle nostre Donne e di tutte le Associazioni locali rappresenta una grande soddisfazione ed il corollario delle idee di Hugues de Varine, padre fondatore del concetto ecomuseale, che ritiene la cooperazione tra soggetti locali il fondamento dell’efficacia di un Ecomuseo. Dal 2010 l’Ecomuseo di Ornica fa parte della R.E.L. la Rete Ecomusei Lombardia che è una Istituzione per la formazione, ricerca, confronto e cooperazione fra gli Ecomusei Lombardi, promuovendone programmi condivisi. Il Sindaco

Quarteroni Rag. Gino